Bancarella MissionariaCarissime e carissimi,
l’anno scorso mi è stato chiesto di entrare a far parte del gruppo missionario di Marcheno, e io ho accettato molto volentieri anche perché ho potuto contare sull’aiuto di tutti gli altri partecipanti del gruppo, e delle Suore che non hanno fatto mai mancare la loro disponibilità.
Sono rimasta sorpresa molto positivamente nello scoprire che tante persone operano per il bene di donne e uomini a loro sconosciuti, ma che hanno un valore immenso nel loro cuore.

Sono persone che lavorano per aiutare le missioni sparse nel mondo, dove vi sono anche nostri concittadini, comunque realtà grandi o piccole ma sempre importanti.
Il filo di lana (o di cotone) che lavoriamo è il filo che ci congiunge con i nostri fratelli più poveri e più bisognosi in ogni parte del mondo.

Da parte mia sono felice che Suor Veronica mi abbia coinvolta in questa iniziativa che mi sta arricchendo di valori : donare un po’ del mio tempo mi ha permesso di ricevere molto in cambio. In un mondo sempre e continuamente in tumulto, fare del bene ci fa bene a tutti quanti.
Noi persone cosiddette “ricche” nelle nostre calde case, con cibo avanzato sulle tavole, a volte non ci accorgiamo che siamo “poveri” soprattutto di misericordia, mentre invece dovremmo essere fonte di ricchezza verso i nostri fratelli meno fortunati.
Io penso che non sia solo il trasferimento verso un paese lontano a fare missione, a volte basta guardare ad un palmo dal nostro naso, e questo lo possiamo fare anche a casa nostra e nel nostro paese. In questo laborioso paese che noi amiamo che si chiama Marcheno.

Siamo tutti fiori di un unico immenso giardino, ognuno con colori e profumazioni diverse, ma tutti bisognosi di cure e amore. Non solo dell’amore dettato dallo spirito natalizio, ma amore gratuito senza confini, perché l’amore verso il prossimo non guarda il colore della pelle o il diverso credo religioso. Siamo tutti fratelli nati sotto lo stesso cielo.

Un abbraccio a tutti e tanti auguri di un Santo Natale sereno.
Armida Pilotelli